Volete diventare un buon giocatore di poker? Seguite questi 10 consigli facili da seguire e aumenterete le vostre prestazioni e i vostri profitti.

Se avessi applicato prima questi 10 consigli, sarei diventato rapidamente un giocatore di poker migliore.

I migliori consigli per diventare un giocatore di poker migliore

1. Riprodurre la posizione

Posizione, posizione, posizione! Quando giocate in posizione, ad esempio al bottone, siete gli ultimi a parlare. Poiché agite dopo tutti gli altri giocatori, questa è un'informazione in più per voi. Potete sfruttare il minimo segno di debolezza.

Avete anche la possibilità di trasformare una mano perdente in una mano vincente. Essendo l'ultimo a parlare, potete permettervi di giocare mani con un potenziale molto più basso rispetto al primo a parlare (UTG). Un altro vantaggio di giocare in posizione è la possibilità di controllare la dimensione del piatto.

Si consiglia di leggere il nostro articolo su L'importanza della posizione nel poker.

2. Essere aggressivi

Attaccando gli avversari, aumentate drasticamente le vostre possibilità di vincere la mano. Il vostro avversario si mostra debole e poco interessato a prendere il piatto? Una vostra puntata dovrebbe essere sufficiente a spaventarlo.

Se giocate anche in posizione, le vostre possibilità di vincere la mano aumentano ulteriormente. Inoltre, non esitate a rendere i piatti più grandi rilanciando le mani più grandi e facendo puntate di continuazione (Cbet) quasi 100% delle volte contro uno o due avversari.

3. Saper calcolare le probabilità

Avete 8 9 . Il flop dà 6 7 A . Siete in parità su entrambi i lati. Un 5 o un 10 vi daranno la combinazione vincente. Quante carte può vincere? 8 carte. Qual è la probabilità che una di queste 8 carte cada? Le probabilità sono 2,2/1. Se il vostro avversario punta l'importo del piatto, o anche un po' di più, non è redditizio pagare. Tuttavia, se punta 1/3 del piatto, potete pagare (o rilanciare) a occhi chiusi.

Non esitate a leggere la nostra serie di articoli sulla matematica del poker o su come calcolare le probabilità del piatto.

4. Non perdere la calma

Il vostro gatto si è impiccato ieri sera. Hai forato una gomma mentre andavi al lavoro. Il vostro capo vi ha parlato male. Il vostro amico vi ha dato buca a mezzogiorno. Avete passato 2 ore nel traffico mentre tornavate a casa. In breve, la vostra giornata è stata pessima. Arrivate alla vostra partita di poker e un giocatore vi sbatte gli assi. Sembra che anche la serata sarà marcia!

Calma, calma. Non confondere tutto. Succede. Non perdete la calma. Il vostro processo decisionale ne risulterà alterato. Cercate di staccarvi dalle emozioni. L'emozione raramente è un buon consigliere. Prendere decisioni in preda alla delusione, alla rabbia o allo stress può costarvi molto denaro.

5. Leggere libri sul poker

Come hai imparato a scuola? Si leggevano i libri, si facevano i compiti e si ascoltava l'insegnante in classe. Il poker è molto simile a questo.

Siete appassionati di poker e volete migliorare la vostra conoscenza del gioco? Vi suggeriamo di rivolgervi alla letteratura sul poker. Potrete leggere molti consigli in modo molto dettagliato. Diversi concetti strategici saranno spiegati chiaramente. I giocatori professionisti condivideranno la loro esperienza e il loro background. C'è da mangiare e da bere. Ci sono libri che trattano di argomenti generali, altri che spiegano un aspetto specifico del gioco, la scelta è vostra.

Abbiamo compilato un elenco di alcune delle I migliori libri di poker che sono essenziali per il progresso.

6. Non giocare sotto l'influenza

Al punto 4 vi abbiamo spiegato di non perdere la calma. Se si assumono droghe o si beve troppo alcol, si perde il buon senso. Senza il vostro buon senso, farete cose stupide. Se fate cose stupide, perderete denaro. Senza soldi... niente soldi.

7. Prendete appunti e tenete traccia delle vostre sessioni.

Vi troverete regolarmente nelle stesse situazioni. A volte sarete soddisfatti del modo in cui avete giocato. Altre volte vi direte che avreste potuto giocare in modo diverso e che non sarete più scoperti. Annotate queste mosse. Compratevi un piccolo taccuino. Vi aiuterà a rivedere le vostre mani.

Potete anche parlarne con altri giocatori per imparare e migliorare. Questo vi ripagherà sul campo. A questo proposito, vi consigliamo vivamente di tenere un registro dei risultati finanziari di tutte le vostre sessioni. Sabato sera siete andati a giocare a casa di Jean-Michel. La serata è stata prolifica e avete realizzato un profitto di 150 euro. Ottimo!

Tenete traccia di tutte le vostre sessioni per controllare lo stato delle vostre finanze di poker.

8. Fare autocritica

Siete appena usciti dal vostro torneo. Arrivate al bar e raggiungete gli altri giocatori che sono usciti dal torneo prima di voi. Ascoltate le discussioni. Tutti raccontano la peggiore battuta della storia del poker che li ha fatti saltare. Un altro ha fatto un crack di assi. C'è chi dice che il suo avversario ha giocato malissimo ed è stato fortunato al river, ecc.

Il cimitero dei giocatori di poker è pieno di storie incredibili. Solo raramente si sente un giocatore dire: "Ho letto male il mio avversario, mi sono visto davanti quando c'erano tutti gli avvertimenti". Questi giocatori autocritici sono di solito quelli che si ritrovano regolarmente nei posti a pagamento. Hanno riflessione e umiltà. Sono qualità essenziali per progredire.

9. Un fold di troppo è meglio di un call di troppo.

Per quanto possa sembrare improbabile, una fiche persa vale più di una fiche vinta. Perché? Beh, è semplice. Avete uno stack di 10.000. I bui sono 200-400. Avete 25 BB e siete ancora piuttosto tranquilli, non c'è fuoco. Vincete 8'000. Bene, avete 18'000, cioè 45 BB. Siete abbastanza bravi, ma la strada da percorrere è ancora molto lunga. Ora prendiamo la situazione opposta. Perdete 8'000. Ahi, il vostro stack si è ridotto a 2'000. E ora la situazione è molto più fastidiosa. Vi restano ancora 5 miseri BB, ma dovrete lavorare sodo per recuperarli. È meglio un fold di troppo che un call di troppo. Avrete uno spot migliore in seguito.

10. Eliminare le distrazioni

Facebook, Twitter, siti di notizie, YouTube, ecc... . Tutto deve sparire! Se volete concentrarvi completamente sul vostro gioco di poker, non dovete perdervi nemmeno una briciola. Rimanete sempre sintonizzati sulle informazioni. Le vostre carte sono solo una piccola parte del complesso gioco del poker. L'osservazione è fondamentale. Sarete in grado di individuare i difetti dei vostri avversari, i loro punti di forza, le loro abitudini. Il loro stile di gioco non avrà più segreti per voi. Sta a voi farne buon uso.

È vero anche il contrario. Anche i vostri avversari vi osservano. Un motivo in più per eliminare tutte le distrazioni.

Qual è il miglior consiglio per diventare un giocatore di poker migliore?

Qual è il miglior consiglio che vi è stato dato? Ditecelo nella sezione commenti di questo articolo.